Intervista a Marco Palvetti, alias Salvatore Conte. Gomorra – La Serie.

L’intervista è stata già pubblicata su Stories – Ottopagine (blog non più attivo), sulla versione cartacea di Ottopagine del 29/6/2014 e sul sito di Marco Palvetti. 1) Credo che la caratteristica più interessante di Salvatore Conte sia il contrasto enorme tra fede profonda e vita criminale. Come ha lavorato per rendere al meglio questa peculiarità … Continua a leggere Intervista a Marco Palvetti, alias Salvatore Conte. Gomorra – La Serie.

Una posizione scomoda – Francesco Muzzopappa (Recensione)

Trama (dal sito dell’editore): Fabio è un giovane sceneggiatore di talento diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Un ragazzo destinato a grandi cose, una promessa del cinema italiano. Dopo diversi tentativi andati a vuoto, purtroppo l’unico modo che ha per sbarcare il lunario è scrivere copioni per il cinema a luci rosse, tacendo … Continua a leggere Una posizione scomoda – Francesco Muzzopappa (Recensione)

Nordest Farwest – Simone Marzini (Recensione)

Nordest Farwest è il secondo romanzo di Simone Marzini. Il primo, “Portello Pulp”, l’ho recensito tempo fa per Fralerighe (qui trovate i link per la RECENSIONE e l’annessa INTERVISTA). Stesso autore, stesso territorio, stesso genere (quella commedia criminale che ha dato e sta dando tante soddisfazioni agli autori italiani, e che anche io scrivo). Il … Continua a leggere Nordest Farwest – Simone Marzini (Recensione)

Il mondo non mi deve nulla – Massimo Carlotto (Recensione)

  “Il mondo non mi deve nulla” è un racconto al confine con la scrittura teatrale. Due personaggi, un appartamento e poco altro. Sono questi gli ingredienti alla base della storia. Rimini, oggi. Adelmo è un ladro improvvisato, abbastanza sfigato peraltro. Lise è un’ex croupier tedesca ormai priva di slancio. Il ladro entra in casa … Continua a leggere Il mondo non mi deve nulla – Massimo Carlotto (Recensione)

Perché non sono diventato un serial killer – Nazzareno Zambotti (Recensione)

  Dal sito di Einaudi: Nazzareno Zambotti nasce a Roma nello stesso giorno della Costituzione italiana, il primo gennaio 1948, e impara subito che c’è una dura legge delle cose, che può facilmente diventare un destino. Mentre intorno a lui il Paese cresce, per lui non c’è crescita. Senza una casa, la madre lo sbatte … Continua a leggere Perché non sono diventato un serial killer – Nazzareno Zambotti (Recensione)